SOA Academy Day#8: intervista con David Wortley

La terza intervista registrata all’AcademyDay ha visto come protagonista David Wortley, (ex) direttore tecnico a Taylor James.

Laureato in animazione presso l’Università di Portsmouth in Inghilterra, David iniziò a lavorare da Taylor James come junior artist imparando quanto più possibile e capendo cosa andava fatto e cosa andava invece evitato. Come lui stesso ci racconta, uno degli obiettivi importanti nel suo lavoro è trovare soluzioni ottimali ai problemi.

Taylor James è un’azienda che si occupa per lo più di visualizzazioni di prodotto (in particolare di auto). A volte lavorano con progetti che includono oltre 6000 elementi per cui può essere difficile gestirli. Così hanno inventato un sistema chiamato Hydrogen con il quale riescono a gestire lavori manuali e ripetitivi lasciando più tempo agli artisti per la creatività. Come evidenziato da David nell’intervista, l’AI non è ancora molto utilizzata all’interno dell’industria ma essendoci molto spazio per miglioramenti, le reti neurali possono trovare larga occupazione.

David conclude l’intervista raccontandoci come è nata Taylor James, cioè come un piccolo gruppo di persone che si dedicavano al fotoritocco. Poi, con l’avvento della CG, hanno creato un nuovo dipartimento e fatto un passaggio da immagini statiche ad animazione e CG. Nel corso degli anni, l’azienda ha aperto altri uffici nel mondo tanto che ora può contare su uffici a New York, Berlino e LA, oltre agli uffici originali di Londra.

L’intervista è stata registrata nell’Ottobre 2017. Attualmente David Wortley lavora come direttore tecnico senior presso Industrial Light & Magic.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.